Lettori fissi / segui il blog!

Chiacchiere librose: libri da riscoprire sotto l'ombrellone!


Buona serata Lettori, siamo arrivati ai giorni del grande esodo estivo, quelli da bollino nero sulle autostrade: spiagge, monti e mete esotiche vi aspettano (spero). 
State preparando i bagagli e non sapete che libro/i metterci dentro? In questo periodo tutti i giornali propongono liste di romanzi da leggere sotto l'ombrellone; titoli scelti tra le uscite più recenti, più o meno sempre gli stessi.

Vado controcorrente (che mi viene bene) e rispolvero per voi titoli che ho letto e recensito qui sul blog e che magari vi sono sfuggiti. Romanzi che potrebbero essere perfetti per una giornata di vacanza e che secondo me meritano, se ve li siete persi... è proprio il caso di rimediare!
Diciamo una lista di non-novità, da gustare sotto l'ombrellone, sdraiati su un prato, in cima a una montagna, dove volete!
Pronti? Ecco i primi:

☆☆ La donna dal taccuino rosso di Antoine Laurain. Un piccolo libro delizioso. Pieno di grazia e sentimenti, mai stucchevole. E' un romanzo per tutti, specialmente  per chi ha voglia di romanticismo, ma con un tocco di originalità. La recensione qui.


☆☆L'estate che ammazzarono Efisia Caddozzu di Marisa Salabelle. Un giallo, ma anche qualcosa di più. Il racconto pungente e acuto della vita e della morte di Efisia Caddozzu, se ancora non lo conoscete, vi stupirà. Consigliato a chi cerca un giallo originale e intelligente. La mia recensione qui.


☆☆6.41 di Jean Philippe Blondel. Piccolo romanzo-gioiellino. Incontrare il proprio ex dopo tanti anni, per caso, sul treno. Guardarlo negli occhi o scappare? Elegante, pungente, come solo i francesi sanno essere. Per i nostalgici, un libro sul tempo che passa, inesorabile, sui sogni, sulle occasioni che la vita ci offre o ci toglie. qui la recensione.


☆☆Correva l'anno del nostro amore di Caterina Bonvicini. Il mio romanzo preferito di questa autrice che sa incantare con uno stile tutto particolare. Un amore lungo una vita intera, due ambienti di provenienza tanto diversi, due persone che forse non sono destinate a incontrarsi nel momento giusto e a volersi bene davvero. Per nulla zuccheroso, a dispetto del titolo e della cover, questo libro dolce amaro è sicuramente da recuperare. Per saperne di più qui.


☆☆Il mistero di Oliver Ryan di Liz Nugent. Subdolo, manipolatore, violento: chi è veramente Oliver Ryan? Un noir deliziosamente crudele, che consiglio caldamente. La mia recensione qui.

☆☆L'Usignolo di Kristin Hannah. Se amate i romanzi ambientati durante la guerra, i grandi drammi, i grandi sentimenti, la storia della due sorelle Rossignol nella Francia occupata dai nazisti , vi incanterà. Attenzione, crea dipendenza! un vero page turner! Qui la mia recensione.
Che ne pensate? Avete letto questi libri? Cosa porterete in vacanza, i best seller del momento o titoli vintage? Fatemi sapere e buone vacanze a tutti! 

Commenti

  1. 6.41 è una piccola chicca di cui serbo un bellissimo ricordo!

    RispondiElimina
  2. La donna dal taccuino rosso è nella mia TBR da tantissimo tempo, spero di leggerlo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso che consigliartelo ;)
      Grazie di essere passata qui nel mio angolino!

      Elimina
  3. Tessa! Mannaggia, mannaggia! Ora oltre alla settantina di libri nella mia TBR ce ne sono altri quattro (quattro!) di nuovi/vecchi.
    In qualche modo devo infilarceli...
    Ciao e buon agosto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehm...non mi sono firmata...ciao da Stefi!

      Elimina
    2. Non male, dai! il mio intento era proprio quello :)
      Ciao cara, buone vacanze!

      Elimina
  4. 6.41 non lo conosco! Devo averlo assolutamente. Gli altri li trovo in bi lioteca. Grazie Tessa!
    Ciao da lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh, 6.41 devi leggerlo assolutamente!
      un bacio :)

      Elimina
  5. La Bonvincini: mi devo decidere!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, credo ti piacerebbe. Ti consiglio questo e Tutte le donne di. Forse questo è il mio preferito :)

      Elimina
  6. Sono sgomenta!! Nemmeno uno ne ho letto! Devo correre ai ripari..il problema è che se aggiungo ancora qualcosa alla mia wish list non ho piùi soldi per andare in vacanza :-D
    Anche io comunque avevo in lista " la donna dal taccuino rosso" poi l'animo antiromantico che è in me ha avuto la meglio. Ma se me lo consigli..posso fidarmi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La donna dal taccuino rosso è delicato, leggero, ma non melenso. Ma se dovessi consigliartene solo uno spassionatamente...ti direi 6.41, un gioiellino francese che secondo me ti piacerebbe molto!

      Elimina
  7. come ben sai tu mi ispiri e quindi un po' di questi titoli li ho letti ed amati! Per quanto mi riguarda tra le letture estive ho solo l'imbarazzo della scelta e in questi frenetici giorni sto cercando disperatamente di riuscire a finire la recensione del libro della Morton (bello!) e il post sui libri che porterò in valigia. chissà se ce la farò :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chicca! non ti si becca mai in castagna, leggi di tutto di più! goditi le ferie e leggi tanti libri!

      Elimina
  8. Ciao Roberta, la donna dal taccuino rosso è davvero incantevole e quello della Bonvicini è superbo.Devo leggere 6.41 , lo dico da un po' e poi scappa sempre. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Baba, non posso che concordare! 6.41 è un gioiellino, non lasciartelo scappare! baci xxx

      Elimina
  9. Ciao, complimenti per il blog, davvero molto bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ilaria! e grazie di essere passata di qui e di aver lasciato il tuo pensiero!

      Elimina
  10. Ciao Roberta! Bella rubrica.
    6.41 mi ha fatto veniente in mente una vecchia canzone di Nek.
    Il problema è che gli autori francesi mi spaventano un po'.
    Ma mi piace quando ci prendi per mano 😀 e quindi sceglierò questo fra quelli propostici.
    Una buona serata - Ciao, Marina

    RispondiElimina
  11. Ciao Roberta! Bella rubrica.
    6.41 mi ha fatto veniente in mente una vecchia canzone di Nek.
    Il problema è che gli autori francesi mi spaventano un po'.
    Ma mi piace quando ci prendi per mano 😀 e quindi sceglierò questo fra quelli propostici.
    Una buona serata - Ciao, Marina

    RispondiElimina
  12. Credevo che il tempo fosse scivolato via troppo in fretta, senza che fossi stata capace di afferrarlo.
    "Non è mai troppo tardi per essere quello che vuoi essere", e-book in vendita su https://payhip.com/missdreamer ,scritto da Miss Dreamer, mi ha convinto del contrario.

    Leggendo questa poesia mi sono resa conto come sentissi vicine quelle parole, perché, vedendo i miei nonni invecchiare, mi sento proprio come scrive l'autrice. Credo che possa essere un importante aiuto emotivo per molti che stanno vivendo questo momento!

    RispondiElimina

Posta un commento