Passa ai contenuti principali

Post

Lettori fissi / segui il blog!

In primo piano

Recensione: Il giorno che aspettiamo di Jill Santopolo (Ediz. Nord, 2017).

Una luminosa mattina di fine estate, un ragazzo e una ragazza s’incontrano all’università, a New York, e s’innamorano. Sembra l’inizio di una storia come tante, ma quel giorno è l’11 settembre 2001 e, mentre la città viene avvolta da un sudario di polvere e detriti, Gabe e Lucy si baciano e si scambiano una promessa. E due vite si fondono in un unico destino. Tredici anni dopo, Lucy è a un bivio. E sente la necessità di ripercorrere con Gabe le tappe fondamentali della loro relazione, segnata da scelte che li hanno condotti lungo strade diverse, lungo vite diverse. Scelte che tuttavia non hanno mai reciso il legame profondo che li ha uniti per tutti quegli anni. Così Lucy gli parla dei loro primi mesi insieme. Del loro amore intenso, passionale, unico. In una parola: puro. E poi di come Gabe avesse infranto quella purezza, decidendo di partire, di andarsene da New York per accettare l’incarico di fotografo di guerra in Iraq. Perché lui sentiva di doverlo fare, perché ciò che accadeva n…

Ultimi post

Recensione: Semplice di Giorgio Terruzzi (Ediz. Rizzoli, 2017).

Recensione: La sala da ballo di Anna Hope (Ediz. Ponte alle Grazie, 2017)-

Recensione: Swing time di Zadie Smith (Ediz. Mondadori, 2017).

Chiacchiere librose: i migliori romanzi letti tra gennaio e maggio 2017.

Recensione: Io sono Dot di Joe R. Lansdale (Ediz. Einaudi, 2017).

A tutta Murgia! Svegliare i leoni di Ayelet Gundar-Goshen (Ediz. Giuntina, 2017).

Recensione: Un mese in campagna di James Lloyd Carr (Ediz. Fazi, Coll. Le strade, 2013).

Recensione: Gli innocenti di Paola Calvetti (Ediz. Mondadori, 2017).

Recensione: La saga dei Cazalet. Allontanarsi di Elizabeth Jane Howard (Ediz. Fazi, 2017).

Recensione: L'altra famiglia di Jodi Picoult (Ediz. Corbaccio, 2012).