Lettori fissi / segui il blog!

Chiacchiere librose: top-ten 2016. I dieci migliori libri letti nel 2016.


Cari Lettori, ci siamo, è iniziato il conto alla rovescia che ci porta dritti dritti al giorno di Natale. Siete pronti? I regali impacchettati, l'albero decorato, il menu di pranzi e cene già definito? O siete gli irriducibili dell'ultimo minuto, ancora in alto mare?.
Il Natale quest'anno mi ha colto di sorpresa, gli ultimi mesi volati via senza quasi me ne accorgessi; ridendo e scherzando (si fa per dire) mi son ritrovata con in mano le statuine del presepe! Il mio mood non è esattamente natalizio, ma probabilmente da quando la mia famiglia non si riunisce più al mare per le festività, il Natale per me è un po' meno Natale (lo so, a tutti piace la montagna in questa stagione, a me piace il mare, sono strana).
Ma torniamo a noi e ai nostri amati libri; l'anno finisce ed è tempo di bilanci librosi. Eccomi qui con la mia personale top-ten dei romanzi letti nel corso di questo 2016 e non dimenticati. Gli imperdibili, insomma, almeno secondo il mio gusto! (Qui la classifica dello scorso anno).

Dieci romanzi di vario genere, alcuni recenti, altri meno, che vi presento in ordine sparso.

📗Il libro dei Baltimore di Joel Dicker. Probabilmente una delle mie letture preferite dell'anno. Bello, coinvolgente, meravigliosamente scritto; non è piaciuto a tanti, personalmente non lo dimenticherò. Una storia di amicizia, di legami famigliari e d'amore. Dategli una chance, soprattutto se amate le saghe famigliari "american style". Qui la mia recensione.

📗Una spola di filo blu di Anne Tyler e 📗Le cose cambiano di Cathleen Schine. I rapporti famigliari e la terza età, raccontati magistralmente in due romanzi molto diversi tra loro, ma ugualmente imperdibili. Struggente malinconia e verità nel primo, humor sottile e implacabile nel secondo. Due piccoli gioielli. Qui e qui le recensioni.

📗La via del male di Robert Galbraith. Terzo capitolo della serie che ha come protagonista il detective Cormoran Strike. Se non la conoscete non posso che consigliarvela caldamente: attualmente è la mia serie gialla preferita e questo romanzo in particolare è, per quanto mi riguarda, il miglior giallo letto nel 2016. Divertente, coinvolgente, ben scritto e con protagonisti irresistibili. Qui la recensione.

📗L'estate che ammazzarono Efisia Caddozzu di Marisa Salabelle. L'outsider, un giallo intelligente e ben scritto, tutto italiano. Non è conosciutissimo, ma merita una chance. Qui la recensione.

📗Il matrimonio di mio fratello di Enrico Brizzi. Altra "epopea" famigliare, questa volta tutta italiana. Il rapporto tra due fratelli molto diversi e sullo sfondo la nostra Italia dell'ultimo trentennio. Una storia bella e dolce-amara. Qui la recensione.

📗Correva l'anno del nostro amore di Caterina Bonvicini. Leggero, tagliente, intelligente: il mio romanzo preferito di questa autrice che nel 2016 mi ha tenuto buona compagnia. Leggetela, vi sorprenderà! Qui la recensione.

📗Confusione di Elizabeth Jane Howard. Terzo volume della saga inglese della Famiglia Cazalet. Nel corso del 2016 ho letto Il tempo dell'attesa (secondo volume) e Confusione: quest'ultimo è uno dei romanzi da podio dell'anno. Il primo volume, Gli anni della leggerezza, era nella top-ten del 2015, quindi non mi resta che consigliarvi di recuperare tutti i volumi e godervi i Cazalet e l'Inghilterra della prima metà del Novecento, non vi deluderanno. Il romanzo non l'ho ancora recensito, vorrei finire la saga e tirare le somme in un' unica recensione, ma trovate i primi volumi qui e qui, se volete farvi un'idea.

📗La pioggia prima che cada di Jonathan Coe. Un grande libro costruito su piccole cose, una vita intera raccontata attraverso alcune vecchie fotografie. Intelligente, commovente, ben scritto. Grazie a Lea che mi ha fatto conoscere questo autore. Qui la recensione.

📗Mi chiamo Lucy Barton di Elizabeth Strout. L'ultimo romanzo che ho letto; l'ho appena chiuso e non ancora recensito, ma ve lo consiglio spassionatamente: una madre e una figlia, la sofferenza e il perdono. Temi cari all'autrice, trattati in questo libro con una dolcezza particolare e in modo molto incisivo.   

Cari Lettori, siamo arrivati alla fine di questo post riassuntivo, che cosa posso dirvi ancora? Vi auguro un Natale il più sereno possibile, da trascorrere con le persone che vi sono care. Leggete e regalate libri: spero questa lista di romanzi possa esservi utile, magari per fare/farvi un regalo!
Buone feste. A presto 🎄
Roby-Tessa



Commenti

  1. Alcuni libri li abbiamo in comune, mentre altri devo ancora leggerli...e puoi stare tranquilla che se sono consigliati da te li leggerò.
    Buona notte da Lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lea, sei sempre fonte d'ispirazione quando si parla di letture :)

      Elimina
  2. Risposte
    1. Segnalazione più che meritata, spero di leggere presto un tuo nuovo romanzo!

      Elimina
  3. Grazie Tessa e tanti auguri di Buon Natale!!! A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te! Un sereno natale e un anno nuovo pieno..di libri!

      Elimina
  4. Ciao Tessa! Devo ammettere che non ho letto nessuno di questi romanzi, ma "Il matrimonio di mio fratello" mi incuriosisce da parecchio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non ti spaventa la mole (è un libro corposo) e ti piacciono le storie famigliari...non indugiare! Grazie di essere passata e buone feste!

      Elimina
  5. Se ti dico che non ne ho letto neanche uno, pur essendo quasi tutti nella mia lista, è grave? La prima lettura che vorrei recuperare prestissimo è L'estate che ammazzarono Efisia Caddozzu, che ho incontrato proprio qui da te. Tanti cari auguri di Buone Feste, Stefi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno uno! è mediamente grave...ma puoi sempre rimediare ;)
      Un bacio e buone feste!

      Elimina
  6. Ho appena terminato la lettura del primo volume dei Cazalet e li ho amati moltissimo, tanto da continuare con il secondo libro, immediatamente. Anche la Via del Male molto bello. Ciao Tessa, buone feste e tante buone letture per il 2017! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, I Cazalet! si fanno amare un po' da tutti! e creano dipendenza, quindi preparati!
      Buone feste, Cecilia, un bacio!

      Elimina
  7. Tanti tanti libri che voglio leggere, ma in comune abbiamo Galbraith. Sto leggendo ora la Strout e qualcosa non mi torna: sarà la trama troppo aneddotica, sarà la traduzione... Buon Natale a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa Strout mi ha sorpresa, sì, la prosa è diversa da quella che ho conosciuto in Amy e Isabelle (per dirne uno simile nei temi trattati), ma la storia mi ha catturata e l'ho letto in lampo.
      Buon Natale Dottor Mik!

      Elimina
  8. Mood natalizio in modalità off per quanto mi riguarda! Niente albero né presepe, niente giri folli! Solo io, Consorte e figlio con i nostri pacchetti e il nostro cenone. Stop! Modalità relax per tutti che ne abbiamo tanto bisogno quest'anno! Buon Natale!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti auguro tanto relax e un sacco di belle letture, Soavissima! L'importante è essere in buona compagnia. Un abbraccio.

      Elimina
  9. ok tu lo sai vero che esclusi i libri che abbiamo in comune tutti gli altri sono stati gia segnati nella mia wish list? :)
    questo 2017 non è ancora cominciato ed io sono fin travolta dalla carta!!!

    RispondiElimina
  10. Noto con piacere Lucy che ho letto e apprezzato e molti altri interessati che prima o poi leggerò :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari