Lettori fissi / segui il blog!

Recensione: Breve storia di due amiche per sempre di Francesca Del Rosso (Ediz. Mondadori, 2016).

Buongiorno Lettori, oggi vi parlo di un romanzo che parla di amicizia e delle gioie e dolori del diventare "grandi"; si tratta di Breve storia di due amiche per sempre di Francesca Del Rosso, un libro dalla bella copertina e dalla trama davvero accattivante, specie per chi, come me, ama particolarmente le storie di amicizia. 
Il romanzo, appena pubblicato da Mondadori, che ringrazio come sempre per la copia omaggio,  è stato accolto molto favorevolmente ed è stato già recensito positivamente da colleghe blogger del cui gusto mi fido molto: malgrado queste premesse, devo ammettere che, pur trovando il romanzo scorrevole e di piacevole lettura, personalmente non mi ha convinta totalmente. Cerco di spiegarvi il perché. 
Tessa e Clara sono state, negli anni dell'adolescenza, migliori amiche. Amiche come lo si è a 15-20 anni, complici e legatissime, in barba alla provenienza da classi sociali e ambienti diversi (i genitori di Clara sono benestanti e piuttosto snob) e a due caratteri per certi versi opposti. Clara, apparentemente molto sicura di sé, accentra le attenzioni altrui, è dominante e un po' manipolatrice, Tessa è più timida, forse più ingenua. Il loro rapporto, fatto di confidenze, lettere piene di punti esclamativi e cuori, piccole grandi gelosie, è quello che gran parte di noi ha sperimentato durante gli anni del liceo, quello che sembra destinato a durare per sempre, ma che in realtà spesso "sbiadisce" col passare degli anni; nel caso delle nostre protagoniste si spezza bruscamente e senza spiegazioni, il giorno in cui Clara decide di scomparire senza motivo apparente. 
È Tessa, voce narrante, a raccontarci il suo legame adolescenziale con Clara tramite flashback, ed è sempre Tessa la protagonista indiscussa della prima parte del romanzo. Tessa è diventata donna, ha un figlio adolescente, il sogno nel cassetto di scrivere un romanzo, una vita piena, ma un matrimonio che scricchiola sotto il peso di un' infedeltà appena scoperta. Malgrado tutti questi pensieri, o forse a causa di essi, Tessa sembra non darsi ancora pace per l'antica amicizia perduta. Cerca Clara sui social network e in rete (alzi la mano chi non l'ha mai fatto!), le sembra di scorgerla tra la folla che cammina per strada, sente il bisogno urgente di confidarle le sue pene matrimoniali. C'è qualcosa di esasperato, a mio avviso, nella sua ricerca dell'amica perduta e qualcosa di ingenuo e irrisolto nel suo personaggio. 
In un crescendo di rimpianti e ricordi dolce-amari, misti alla rabbia per essere stata abbandonata e ignorata per tanto tempo, Tessa decide di forzare il destino e fa in modo di incontrare "casualmente" Clara, che è diventata una bella e ricca donna in carriera. L'incontro tra le due, dopo tante pene e tanta attesa, in circostanze che non vi racconto per non rovinarvi la lettura, mi ha lasciata vagamente perplessa, se non altro perché Clara è esattamente lì, dove Tessa sapeva di poterla trovare, a portata di "mano" e telefono. 
Le due protagoniste riprendono a frequentarsi, anche con i rispettivi mariti, e si creano nuove dinamiche tra loro: Clara è sfuggente, misteriosa e poco incline a raccontarsi, Tessa è alla ricerca spasmodica di spiegazioni, di scuse e di un nuovo inizio. Ancora una volta le loro necessità affettive non sembrano combaciare; ma i ruoli sono destinati a mutare, grazie anche a un luogo speciale e al ricordo di un tempo più ingenuo e spensierato. Finale con una sorta di flash-forward a sorpresa, molto cinematografico. 
Breve storia di due amiche per sempre è un romanzo che scivola via velocemente, che parla di emozioni universali, lo fa con uno stile semplice e scorrevole, ma le due protagoniste, nelle quali non sono riuscita a immedesimarmi, e qualche forzatura narrativa, non mi hanno convinta al cento per cento.

Genere: Amica mia..non ti lascio andare via!
Pagine:201.
Voto: 
 meno.

Commenti

  1. Ma oggi è un comBlotto con questo libro. :)
    A te, però, già è piaciuto di meno. Se mi capita...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, oggi va alla grande questo romanzo, peccato per l'empatia zero che ho provato verso le protagoniste!

      Elimina
  2. A me è piaciuto taaaaanto, invece!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo soooo (in effetti Tessa del libro è un po' stalker, non soavissima come te, ma stalker sì). :)

      Elimina
  3. io adesso sono ancora più curiosa!

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. Mhmmm, mumble, non so se ti potrebbe piacere. Prova e fammi sapere!

      Elimina
  5. Concordo con il tuo pensiero, scriverò anch'io una recensione su questo libro e alcune cose non mi hanno convinta del tutto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evvai! non sono la sola!? anche tu in certi momenti hai strabuzzato l'occhio?

      Elimina
  6. Ciao Tessa, curioso, una delle protagoniste ha il tuo sTesso nome.
    Nonostante le perplessità che lamenti, mi hai incurosica, anche perchè come ha fatto notare Mr Ink, sembra che oggi sia proprio il giorno di questo romanzo.
    E quindi: LisTa aspetta che ti allungo 😉
    E un grazie x la consueta esaustiva recensione.
    Buona serata, Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi attirava anche per questo! Il nome Tessa io l'ho mutuato dalla protagonista di un vecchio romanzo, ma la ricordo decisamente diversa da questa Tessa, che non mi ha colpito al cuore, purtroppo :(
      Baci

      Elimina
  7. Ciao Tessa, curioso, una delle protagoniste ha il tuo sTesso nome.
    Nonostante le perplessità che lamenti, mi hai incurosica, anche perchè come ha fatto notare Mr Ink, sembra che oggi sia proprio il giorno di questo romanzo.
    E quindi: LisTa aspetta che ti allungo 😉
    E un grazie x la consueta esaustiva recensione.
    Buona serata, Marina

    RispondiElimina
  8. Avevo letto il pensiero di Laura e adesso ho letto il tuo. Pareri diversi che mi invogliano a leggere questo romanzo, che possiedo, per farmene un'idea. Insomma lo leggerò al più presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìssì, leggilo, che son curiosa di sapere come lo trovi!

      Elimina
  9. Ciao Tessa :)
    All'inizio ero curiosa di leggere questo libro, ma ora non più tanto. Non è colpa della tua recensione, ma mi pare che alla fine sia un po' superficiale. Tuttavia non si sa mai che cambi idea :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :) diciamo che di libri sull'amicizia ce ne sono tanti, questo è carino ma secondo me non è fra i migliori. Un bacio!

      Elimina
  10. Ciao Tessa, in ritardo ma sono finalmente arrivata da te. Vedo molte perplessità e le hai articolate molto bene. A me è piaciuto parecchio, certo quest'amicizia è un po' forzata, però a me l'insieme è piaciuto assai. Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha.. Baba cara, il romanzo non ha convinto solo me, evidentemente sono in un periodo no!

      Elimina
  11. ormai non so più cosa fare se segnarlo in wl oppure no :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Metti , metti...per togliere c'è sempre tempo! smack :)

      Elimina
  12. Eh niente, a me questo libro non ha mai ispirato. Ho troppi libri impilati sul comodino da leggere, che mi attirano molto di più. Passo! Il mio bancomat ringrazia :-)

    RispondiElimina

Posta un commento