Lettori fissi / segui il blog!

Recensione: L'estate che ammazzarono Efisia Caddozzu di Marisa Salabelle (Ediz. Piemme, 2015).

Oggi vi parlo del romanzo d'esordio di Marisa Salabelle, L'estate che ammazzarono Efisia Caddozzu, un libro che mi è stato consigliato e prestato da mia cugina e che mi ha piacevolmente sorpresa. 
Estate 1994, Pistoia, due ragazzini scoprono per caso il cadavere di una donna in un fosso. La vittima, evidentemente morta in circostanze violente, indossa una minigonna, è pesantemente truccata e di costituzione robusta. 
Sardegna 1950, Efisia Caddozzu, figlia del maestro Gavino e della giovane Maria Rosaria, viene al mondo, aiutata dal forcipe, dopo un lungo travaglio.
Il ritrovamento del corpo negli anni '90 è lo spunto di partenza per questo thriller anomalo, che da un lato ci racconta le lente e lacunose indagini per l'omicidio della donna (per gli inquirenti rimarrà a lungo una sconosciuta non identificata), dall'altro ricostruisce la storia della vittima, Efisia Caddozzu, dalla nascita fino al giorno della sua tragica morte.
In ogni capitolo i due piani temporali corrono paralleli, alternandosi velocemente e aumentando nel lettore l'aspettativa e la voglia di scoprire come la povera Efisia sia finita in quel fosso con il cranio fracassato.
E così, mentre la narrazione prosegue speditamente e senza indugi, seguiamo le ipotesi investigative dei Carabinieri e di un giovane cronista: i primi paiono fermarsi alle apparenze e al pregiudizio per cui una donna in abiti succinti, truccata e di carnagione scura, deve per forza essere una prostituta nord africana, il secondo, alla ricerca dello scoop della vita, porta avanti ricerche personali di più ampio respiro, scandagliando l'ambiente in cui viveva e lavorava la vittima. 
Ma è la vita di Efisia ad entrare prepotentemente nel cuore dei lettori. Efisia, il cui unico segno distintivo, fin dall'infanzia, pare essere l'aspetto fisico: è brutta; lo era da bambina e da adolescente e con gli anni non è certo migliorata. Tracagnotta, con un seno spropositato, l'attaccatura dei capelli bassa e una poco femminile peluria sopra le labbra. Brutta, lo sa lei, lo sanno i genitori e gli amici, glielo ricorda ogni momento il mondo intero. Poco attraente e poco fortunata, Efisia, costretta a emigrare giovanissima sul continente, a Pistoia, con un padre arcigno e soffocante e una madre che la lascerà sola troppo presto. Non è nemmeno così simpatica, la nostra protagonista, ma ha un carattere forte, determinato ed è combattiva. 
Diventerà maestra, militerà in Lotta Continua, vedrà l'Italia cambiare, gli ideali socialisti e comunisti crollare, si avvicinerà al mondo del volontariato cattolico, spendendo una vita per gli altri, si accorgerà anche, verso la fine, che probabilmente non tutti meritano il suo aiuto, il suo tempo, la sua dedizione, cosa che la renderà irascibile, intrattabile e tristemente umana. 
Lucido, spietato, a volte crudele, questo romanzo è ben scritto e intrattiene, ma fa anche pensare, con intelligenza, fornendoci uno spaccato realistico e per nulla edulcorato degli ultimi 30 anni di storia del nostro paese. Immigrazione, razzismo, pregiudizi e solitudine, sono solo alcuni dei temi trattati, partendo da un fatto di cronaca nera, un femminicidio, simile ai tanti che ci vengono raccontati da televisione e giornali ormai quotidianamente.
Se proprio devo trovare un difetto, direi che nell'ultima parte la protagonista viene spinta dal suo malessere a comportamenti un filino esagerati, che non ho trovato tanto in linea col personaggio.
Ma questo poco o nulla toglie a un romanzo d'esordio davvero notevole, che merita decisamente di essere letto e che consiglio a tutti! 



Commenti

  1. Lo avevo adocchiato all'uscita ma non so perché, poi l'ho perso di vista. Grazie per avermelo ricordato, Tessa!

    RispondiElimina
  2. Non lo conoscevo assolutamente, ma grazie alle tue parole mi ha molto incuriosita questo romanzo.. me lo segno, grazie Tessa ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io ne avevo sentito parlare, ma secondo me merita. Leggilo e fammi sapere cosa ne pensi!

      Elimina
  3. Anch'io, come Cecilia, lo avevo adocchiato ma poi lo avevo perso di vista. Segno, grazie! :)

    RispondiElimina
  4. titolo e cover mi avevano colpito! felice di sapere che merita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefania, è un romanzo particolare, c'è l'investigazione, ma anche la "formazione" di questa donna molto sola. Mi è piaciuto. :)

      Elimina
  5. Se pensi che merita lo leggo di sicuro.
    Grazie Tessa.
    un saluto da lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A parte qualche esagerazione verso la fine...il romanzo scorre che è un piacere. Provalo! e fammi sapere cosa ne pensi :)

      Elimina
  6. Sembra interessante! Oltretutto a me piacciono molto i romanzi che si svolgono su diversi piani temporali!

    Approfitto anche per segnalarti che ti ho nominato qui: http://allineedisacharming.blogspot.it/2016/02/link-party-1-disneys-lottery_20.html?showComment=1456569946422#c8964342241377869719

    E' un modo carino per conoscere altri blog e per farsi conoscere. :)

    RispondiElimina
  7. Volevo gia leggerlo adesso ancora di più!!!
    Bellissima recensione

    RispondiElimina
  8. Risposte
    1. Grazie a te per essere passata di qui a lasciare un commento! e ancora complimenti!

      Elimina
    2. ho riletto la tua recensione dopo aver letto il libro, condivido in pieno tutto ciò che hai scritto :)

      Elimina
  9. Molto interessante! E' la prima volta che lo vedo, non l'ho notato in libreria. Mi fa gola soprattutto l'ambientazione e il fatto che il periodo della narrazione ricopre quegli anni della storia d'Italia, che mi piace sempre approfondire. Lo segno subito in lista. Grazie Tessa per la segnalazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Paola. Anche a me quegli anni interessano sempre. Qui la Storia fa solo da sfondo, ma il romanzo mi è piaciuto. A presto!
      Ps) hai letto il romanzo di Nadia Terranova, gli anni al contrario? a proposito degli anni '70...

      Elimina
    2. ...ce l'ho in lista dall'anno scorso ma non l'ho ancora nè acquistato nè letto....Il mio motto è "così poco tempo, così tanti libri da leggere" :-)

      Elimina
    3. Ti capisco! penso che la Terranova ti piacerà, se ami quegli anni. Un abbraccio.

      Elimina
  10. Tessa mi hai convinta, sembra proprio il libro che fa per me! Segno ;-) e ti farò sapere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero ti piaccia! aspetto il tuo pensiero :)

      Elimina
  11. L'avevo decisamente scartato, grazie alla tua recensione si fa spazio a gomitate nella wishlist :D

    RispondiElimina
  12. Venta las nueva camiseta futbol barata 2016-2017,camiseta seleccional, comprar Real Madrid,Barcelona,Chelsea,Manchester City ,mujer,nino con la buena calidad y mejor precio en la annaCamisetas.com

    RispondiElimina
  13. La nuova Lazio 16-17 terzo maglie presenta un design pulito. Realizzato da Macron e non con qualsiasi sponsor camicia, la nuova terza maglia Lazio è stato presentato oggi e si unisce al nuovo maglia di casa Lazio 2016-17, pubblicato all’inizio di questo mese.bambini e donne outlet,comprar maglie calcio,maglia serie a italia,Maglia AS Roma italia
    Maglia inter milan shop

    RispondiElimina
  14. This NFL Flag for Washington Redskins is constructed of polyester, measures 3x5 feet, and has two metal grommets for attaching to our 6' aluminum flagpoles or any of our tailgate pole systems. The perimeter of our NFL Flag for Washington Redskins is double stitched and the team logos are screen printed into the flag so they won't peel. Because of its large size, these flags are great to hang on any wall in your game room, sports room, garage.

    nfl house divided flags,
    nfl house flags,
    college flags 3x5,
    Sports flags and banners,

    RispondiElimina

Posta un commento