Lettori fissi / segui il blog!

Delusioni libresche #3

Mi sono accorta che questa rubrica sui libri deludenti langue da tempo (come i tomi buttati nel mio famoso cestone-delle-delusioni). Ho giusto il tempo di rimediare con un post lampo!

☆☆Il premio come libro più deludente della scorsa stagione va a "Mi sono scordato di fidanzarmi con te" di Jimmy Rice e Laura Tait (l'ho citato più volte, qui la recensione). Attenzione, non è il libro più brutto del 2014, ma quello sul quale avevo grandi aspettative, alimentate dalle critiche inglesi ed americane, e che, di conseguenza, mi ha deluso di più. Un romanzo inutile, con dialoghi imbarazzanti.


☆☆Lo strano caso dell'apprendista libraia di Deborah Meyler. Altro romanzo che mi ha deluso, malgrado le buone critiche che si trovano in rete, malgrado un inizio accattivante ed una copertina graziosa! Strano caso? apprendista libraia? mumble mumble. In effetti c'è una libreria, un posto dove si dispensano buoni consigli e perle di saggezza, ma di strani casi proprio non se ne vedono: c'è la storia banalotta di una donna molto lagnosa che, ahinoi, si innamora di un uomo egoista (e forse pure un tantino schizofrenico) che la tratta in maniera indicibile, senza riuscire peraltro a scollarsela di torno. Personaggi trasparenti, trama zoppicante, finale inesistente. 

☆☆Le cose che sai di me di Clara Sanchez. Alcuni romanzi di questa autrice spagnola mi sono piaciuti, ricordo, ad esempio, "Entra nella mia vita" ed il più noto "Il profumo delle foglie di limone". "Le cose che sai di me", invece, mi ha delusa. Noioso e poco credibile, dovrebbe raccontare la paura dell'invisibile, l'ansia del dubbio su tutto quello che ci circonda, il tutto acceso dalla profezia di una sconosciuta...ma la tensione narrativa io non l'ho colta ed i protagonisti mi sono sembrati francamente antipatici!


Intanto questi...gli altri alla prossima puntata!

Commenti

  1. Ciao Tessa! Guarda non mi ispira nessuno già prima, e ora so già che li leggerò solo se mi ritroverò senza letture (cosa assai improbabile) mi dispiace ti abbiano deluso tanto :-(
    P.S. ma sai che l'altro giorno stavo spulciando questa rubrica e ho pensato che avresti dovuto farne un post? O.o il mio desiderio a quanto pare si è esaudito ;)
    Un abbraccio e a presto, buone letture!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo un po' streghette! :)
      Sono libri che non mi sento proprio di consigliare, in mancanza di letture (impossibile!) direi meglio un vecchio classico o un bel libro "del cuore"! (io rileggo spesso i libri che amo).

      Elimina
  2. Io invece ero proprio curiosa di leggere Lo strano caso dell'apprendista libraia ma trovo ovunque solo recensioni negative!! T---T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahh, io avevo trovato molte recensioni positive...ma credimi, il romanzo non vale molto, almeno secondo me!
      baci!

      Elimina
  3. Grazie! Li metto nella lista "da evitare", anche se devo dire che a me della Sanchez non era piaciuto nemmeno "Il profumo delle foglie di limone" :(
    Ho anche io un angolo delle "delusioni",ma recentemente ho trovato il modo di farne un uso migliore: li vendo! Quello che non piace a me può piacere a qualcun altro :) E non mi dispiace vendere i libri che non mi sono piaciuti, con gli altri non lo farei mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io spesso parto con un trolley di libri e vado al mercato dell'usato, scambio, vendo...solo i libri-delusione, chiaramente!
      Sono stata un'accumulatrice compulsiva di libri, ora grazie a tanti scambi ed all'uso del formato digitale...ho ridotto un pochino il carico.
      baci xxx

      Elimina
  4. Ciao! Non ne ho letto nessuno di questi, la Sanchez me l'hanno consigliata in tanti ma proprio in questo momento non fa per me!
    Salvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Salvia! della Sanchez a me era piaciuto tanto "Entra nella mia vita"; originale, bell'atmosfera. Già il "Profumo..." l'ho trovato leggibile, ma non certo indimenticabile. Questo invece è proprio bruttino .(
      un abbraccio

      Elimina
  5. Ciao,
    sono arrivata sul tuo blog grazie allo Spring Party, se ti va passa a dare un occhiata al mio^^
    Capisco benissimo la tua delusione per Lo strano caso dell'apprendista libraia, si è rivelato proprio un brutto libro con una trama banale, ho odiato tantissimo sia lei che lui :(
    Quello della Sanchez non l'ho letto e mi dispiace non ti sia piaciuto, a me lei è piaciuta molto in: Il profumo delle foglie di limone.

    RispondiElimina
  6. Ciao! grazie di essere passata qui! verrò a trovarti sicuramente!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari