Lettori fissi / segui il blog!

La mia settimana librosa 2. #5

Buonanotte dalla Libreria! in breve la mia settimana librosa.
Ho appena finito di leggere Le mille luci del mattino di Clara Sanchez: a prestissimo la recensione, preparatevi del Maalox perché sarò piuttosto acida. Un libro che ho davvero faticato a finire.
Sto leggendo Missing. New York di Don Winslow, un bel giallo di un autore che non conoscevo! non voglio sbilanciarmi troppo presto..ma pare davvero un ottimo romanzo.

Per Frank Decker, la vita sembra finalmente in discesa. A Lincoln, Nebraska, lo conoscono tutti: è un detective tenace, abile, con un curriculum di tutto rispetto, e molti pensano a lui come prossimo capo della polizia. Finché da una casa in un tranquillo sobborgo della città scompare una bambina. Le indagini sembrano non portare a niente, e le statistiche sono spietate. Quando una persona svanisce nel nulla e non viene ritrovata nel giro di quarantotto ore, le possibilità che sia già stata uccisa arrivano ben oltre il novanta per cento. Ma Frank ha promesso alla madre di Hailey che le riporterà sua figlia. E pur di mantenere la parola data è disposto a tutto: anche a dimettersi, a rinunciare alla sua carriera e a partire per un viaggio che lo spingerà ad attraversare l'America, agganciato a una traccia esile che conduce a verità più scomode.


Questa settimana non ho avuto new entry particolari, sono stata anche un po' lontana dal blog e dal web in generale. Penso che il prossimo acquisto sarà La tentazione di essere felici di Lorenzo Marone. Ho letto tante recensioni positive e penso sa un romanzo che potrebbe piacermi.

Cesare Annunziata potrebbe essere definito senza troppi giri di parole un vecchio e cinico rompiscatole. Settantasette anni, vedovo da cinque e con due figli, Cesare è un uomo che ha deciso di fregarsene degli altri e dei molti sogni cui ha chiuso la porta in faccia. Con la vita intrattiene pochi bilanci, perlopiù improntati a una feroce ironia, forse per il timore che non tornino. Una vita che potrebbe scorrere così per la sua china, fino al suo prevedibile e universale esito, tra un bicchiere di vino con Marino, il vecchietto nevrotico del secondo piano, le poche chiacchiere scambiate malvolentieri con Eleonora, la gattara del condominio, e i guizzi di passione carnale con Rossana, la matura infermiera che arrotonda le entrate con attenzioni a pagamento per i vedovi del quartiere. Ma un giorno, nel condominio, arriva la giovane ed enigmatica Emma, sposata a un losco individuo che così poco le somiglia. Cesare capisce subito che in quella coppia c'è qualcosa che non va, e non vorrebbe certo impicciarsi, se non fosse per la muta richiesta d'aiuto negli occhi tristi di Emma... I segreti che Cesare scoprirà sulla sua vicina di casa, ma soprattutto su se stesso, sono la scintillante materia di questo romanzo, capace di disegnare un personaggio in cui convivono, con felice paradosso, il più feroce cinismo e la più profonda umanità.

Per stanotte è tutto. Un bacio ai nottambuli, a domani.

Commenti

  1. Mi ispira tantissimo il secondo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo assolutamente recuperarlo...poi ti faccio sapere!

      Elimina
  2. Cesare!!!! My love!!! Anche dopo averlo letto e recensito non capisco cosa renda così speciale La tentazione di essere felici, se lo stile poetico dell'autore che sa colpire dritto al cuore, se quel vecchietto burbero che nella sua personalità ha sfaccettature che possono essere riconducibili a ciascuno di noi, se entrambi le cose. Fatto sta che a distanza di settimane questo libro torna ripetutamente nella mia mente ed ha un posticino speciale nel mio cuore! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo aver letto le recensioni (tua, di Laura, di Salvia..e di tanti altri) ho deciso che Cesare DEVE essere anche mio! :)

      Elimina
  3. Quello di Winslow mi è piaciuto molto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho appena finito, è piaciuto molto anche a me; avevo letto la tua recensione, quindi ho conosciuto l'autore anche grazie a te!

      Elimina
  4. Cesare, mio Cesare! È passato già un mese da quando l'ho salutato, ma, mannaggia, a me manca ancora! Eppure Cesare non è simpatico, non è gentile, non è gioviale. Ma ti entra nel cuore e ci rimane!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ragazze!!! siete tutte innamorate :) fate un po' di posto anche a me!

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari