Lettori fissi / segui il blog!

Recensione: Missing. New York di Don Winslow (Ediz.Einaudi, 2014).



Da ragazzina leggevo solo polizieschi e mi piacevano i cowboy. Cosa ci azzecca la mia giovinezza con Don Winslow, direte voi. C'entra, perchè Missing. New York è un giallo molto americano che ha come protagonista un moderno cowboy (non a caso è un ex marine). Un uomo tagliato con l’accetta che non si perde in troppe elucubrazioni mentali, che usa con nonchalance l’arma d’ordinanza e guida la macchina come fosse in sella al suo cavallo. Dal Nebraska fino nel cuore della provincia americana ed ancora, alla conquista della metropoli, New York, nuova frontiera della perdizione.
Frank Decker, per gli amici Deck, poliziotto di Lincoln, Nebraska, insegue il suo sogno americano: ritrovare la piccola Hailey, rapita dal giardino di casa all'età di cinque anni. La ricerca di questa bambina gli costa anni di indagini, il posto di lavoro e stravolge i suoi rapporti famigliari, ma Deck è un eroe romantico, è testardo e non è disposto ad arrendersi: ha fatto una promessa, riportare Hailey a casa, e intende mantenerla. E il libro, ci crediate o no, si legge che è un piacere, anche dal lettore più smaliziato.
Don Winslow propone una storia dove passato e presente si coniugano perfettamente; da una parte ci presenta un’indagine e un personaggio dal gusto davvero tradizionale, molto stile hardboiled,  dall'altra ci trascina, passo dopo passo, nell'orrore, alquanto moderno, dei rapimenti e del traffico di minori. Una piaga diffusa in America, il kidnapping, bambini rubati o bambini “perduti” adescati e avviati alla prostituzione, al mercato pedopornografico, in casi estremi al traffico d’organi.
L'autore racconta i retroscena di un'indagine per rapimento dalla A alla Z, lo stile è diretto, veloce, la trama funziona (forse troppo arzigogolata nella seconda parte), il finale è forse un po' scontato, ma in perfetto stile western. Personalmente aspetto la prossima puntata (già annunciata dall'autore).
Ho letto che Don Winlow è autore di alcuni romanzi molto noti, fra tutti cito Il potere del cane (2011) che è considerato il suo libro più riuscito. Io l'autore non lo conoscevo ed è stata una piacevole scoperta.

Genere: poliziesco on the road.
Pagine:307.
Voto 

Commenti

Post più popolari