Lettori fissi / segui il blog!

I Libri del cuore: 84, Charing Cross Road di Helene Hanff.


Oggi vi racconto di questo romanzo breve che trovo davvero un piccolo gioiello! non è un libro recente, ma è facilmente reperibile, ne sono uscite varie edizioni, l'ultima, del 2003 (Editore Archinto, Le Vele), è disponibile anche nei principali store on line. Non si contano le edizioni inglesi, acquistabili a prezzi stracciati (il libro è breve, la lettura è agevole anche in lingua originale).
Sto parlando di 84, Charing Cross Road di Helene Hanff, romanzo epistolare pubblicato per la prima volta nel 1970, che mi sento di consigliarvi caldamente.
Perchè oggi vi propongo questo libricino? perchè qualche giorno fa Monica del blog Books Land, in occasione di un giveway,  ha chiesto ai lettori di raccontare la più bella storia d'amore mai letta, ed io, che sono abbastanza allergica ai romanzoni d'amore, specie a quelli ricoperti di melassa, ho subito pensato a questo breve testo, elegante, delicato, ricco di sentimento.
84, Charing Cross Road racconta la corrispondenza di Helene, scrittrice americana, con Frank Doel, direttore di una libreria antiquaria a Londra, in Charing Cross Road, appunto.
E' un romanzo di grande tenerezza, che descrive un sentimento di amicizia nato dal comune amore per i libri, amore in grado di unire le persone che lo condividono in un legame capace di superare i confini dello spazio e del tempo. Helene e Frank, così diversi, lui ordinato, moderato, tipicamente inglese, lei newyorkese esuberante, espansiva, arguta, si scrivono per anni, scambiano opinioni sui libri, sulle proprie famiglie, sulla vita in generale. 

Frank spedisce a Helene i libri antichi introvabili a New York, Helene ricambia con lettere piene della sua inesauribile verve e con pacchi di viveri per gli “amici inglesi” che vivono il razionamento del dopoguerra. Lontani, ma vicini, alimentano un rapportano di stima, solidarietà, lealtà, condivisione; il loro carteggio, che dura 20 anni, assume i contorni di una strana, delicata, impossibile storia d'amore. Non riusciranno ad incontrarsi, ma le loro pagine sono davvero un inno all'amore: per i libri, per la vita..e non solo.


“...(il libro) continua ad aprirsi nei punti più deliziosi, il fantasma del precedente proprietario mi fa notare cose che non avevo mai letto prima…. conserverò il mio fino al giorno della mia morte e morirò felice per la consapevolezza che lo starò lasciando a qualcuno che potrà amarlo. Lo riempirò tutto di leggeri segni a matita per indicare i passaggi migliori a qualche amatore di libri non ancora nato.”

Dal libro è stato tratto lo splendido, omonimo film, con Anthony Hopkins e Anne Bancroft (1987). 
Non ho trovato il trailer italiano, ma vi lascio un breve video in inglese, non è necessario comprendere le singole parole per farsi un'idea della mostruosa bravura dei due attori protagonisti!



Commenti

Post più popolari